La Cucina

Materie prime di qualità eccellente, prodotti stagionali e una continua ricerca cospirano insieme per esaltare ogni sapore della nostra cucina; la qualità è infatti il primo valore che guida la scelta dei nostri prodotti, insieme al rispetto delle materie prime: valorizzare i sapori senza stravolgerli è il nostro intento; inoltre, è molto importante per noi costruire il menù seguendo il criterio della stagionalità, per piatti più genuini.

In abbinamento alle pietanze, offriamo le migliori proposte di vini, da quelli più rinomati e apprezzati a quelli finemente ricercati, provenienti da piccole cantine che perseguono la qualità nella propria produzione. Tutto viene interamente realizzato nella nostra cucina, dalle salse, al pane, fino alla pasta fresca. Il menù propone tartare con abbinamenti, carpacci, pesce cotto o crudo, primi piatti di pasta o risotti, per un menù che varia dal pranzo alla cena, che vada incontro alle esigenze di coloro che lavorano nelle vicinanze.

1
“Materie prime di qualità eccellente, prodotti stagionali e una continua ricerca cospirano insieme per esaltare ogni sapore della nostra cucina”.

Costruiamo il menù seguendo il criterio della stagionalità, per piatti più genuini.

9D5A5079 copia

Lo Chef

Giovane chef di Imperia nato nel ’95, Alessandro Schiavon ha cominciato a lavorare nel ristorante dei suoi genitori, dove ha imparato ad amare questo mestiere e dove ha respirato sin da piccolo la tradizione della cucina di pesce tipicamente ligure. Deve i primi insegnamenti alla nonna di origine siciliana, che ha avuto un importante ascendente nella sua formazione. A 14 anni lavorava già al ristorante di famiglia, apprendendo presto che per lui lavorare in sala non era stimolante come stare dietro ai fornelli. La sua prima volta da cuoco si è svolta però in un altro ristorante, dove si è trovato per caso a dover sostituire il cuoco; ha capito così che avrebbe voluto farne un lavoro. È approdato quindi da Bice Milano, dove ha ricominciato a imparare tutto quanto riguarda la cucina come allievo di Vincenzo Mazzone.